Fraternità laicale

Il terzo gruppo è costituito dai LAICI o MERCEDARI SECOLARI. Fin dal primo momento, a fianco dei frati e delle Suore figurano i questori, sindaci o nunzi, delegati per la raccolta delle elemosine, contemporaneamente nascono le Confraternite o Fraternità, formate da uomini e donne pietosi che mossi da spirito di carità, collaborano nell’opera redentrice, attendendo agli schiavi, malati o pellegrini negli ospedali dell’Ordine. Subito a lato dei conventi si  formarono gruppi di fedeli che cercavano di imitare la stessa vita dei religiosi e partecipare alle opere di carità. Così nacquero le Confraternite, di nuova modalità, e il Terz’Ordine  della Mercede, ai cui associati e confratelli i Sommi Pontefici, desiderosi di fomentare la pietà dei laici e aiutare l’Ordine nell’opera della redenzione degli schiavi, benedivano e incoraggiavano con grazie singolari. Con carattere pietoso e redentore sorse anche la SCHIAVITU’ MARIANA MERCEDARIA che nel secolo XVII raggiunse una fioritura singolare. Oggi a tutte queste associazioni si da il nome di Fraternità Mercedarie, hanno gli Statuti rinnovati, continuano la ricerca della propria santificazione e collaborano nella missione redentrice dell’Opera.

 

Il papa Giovannin Paolo II, in un discorso ai mercedari a maggio del 1986, in questi termini si riferisce alla Famiglia Mercedaria: “La fecondità dell’ispirazione del vostro Fondatore si è manifestata attraverso i secoli, tra altre cose, per la sua capacità di incarnarsi non solo sotto la forma della vita religiosa maschile –sacerdotale o laicale-, ma anche nella vita religiosa femminile –attiva e contemplativa – oltre che nello stile di vita proprio del secolare... Per tanto vi esorto tutti, religiosi e religiose, a sentirvi sempre uniti tra voi, come figli di uno stesso Padre e Protettore, unendo sempre più le vostre forze con autentico spirito di fraternità e di collaborazione in uno scambio e comunione di beni propri di ognuno, per la realizzazione più efficace delle finalità comuni della vostra Famiglia spirituale diversificata nei vari istituti.